Eremo di Capraia

Costruito su uno sprone roccioso, domina dall'alto la valle del torrente Ceserana. Nel castello di Capraia, distrutto nella prima metà del trecento, durante le lotte tra lucchesi e pisani, viene ricordato, già nel 1168, un romitorio intitolato ai SS. Jacopo e Cristoforo e nel 1260 figura un S. Cristoforo di Capraia, nel registro della pievania di Fosciana. [...]
Leggi tutto

Laghetto di Prà di Lama

E’ l’unico specchio d’acqua della Garfagnana di origine naturale, alimentato da sorgenti subacquee, con una portata di circa 120 l/sec e una temperatura di 30 °C. Questo laghetto ha alimentato per secoli timori e leggende di ogni tipo tra gli abitanti di Pieve Fosciana.

Leggi tutto

Lago di Vagli

Con i suoi 34 milioni di metri cubi di acqua, il lago di Vagli è il più grande bacino idroelettrico della Toscana. La diga che sbarra il corso del torrente Edron, è alta ben 92 metri e ha il coronamento accessibile al pubblico. Le sue acque nascondono un intero paese e solo quando il lago [...]
Leggi tutto

Borgo di Sassorosso

Come un piccolo presepe addossato ad uno sprone di marmo rosso, il paese deve il suo nome alla particolare tonalità rosata delle pietre con cui sono costruite le case e la chiesa di San Michele, colore che si accentua alla luce del tramonto. I larghi terrazzamenti prativi che degradano verso la vallata, creano un netto [...]
Leggi tutto

Grotta del Vento

Situata al centro di una delle zone più aspre e selvagge delle Alpi Apuane, la Grotta del Vento, con la sua straordinaria varietà di aspetti, offre al visitatore un panorama completo sul carsismo sotterraneo: il risultato di un processo evolutivo iniziato 20 milioni di anni fa e non ancora concluso. Attrezzata sin dal 1967 con [...]
Leggi tutto

Fortezza di Mont’Alfonso

E’ situata sulla sommità di un colle che guarda la città di Castelnuovo di Garfagnana, con una vista a 360° che spazia dalle Alpi Apuane, con il gruppo delle Panie, fino all’Appennino Tosco-Emiliano. Costruita su un preesistente borgo medievale, cambiò nome, da Rocca di Monti a Fortezza di Mont’Alfonso, in occasione della visita al cantiere [...]
Leggi tutto

Le fortificazioni di Piazza al Serchio

Sin dall'Alto Medioevo il borgo di Piazza al Serchio si sviluppò grazie alla sua posizione geografica strategica, al confine tra Toscana, Emilia e Liguria e vicino a numerosi corsi d'acqua. Tracce della sua importanza si leggono tutt’oggi nella presenza di diversi ruderi di fortificazioni, come la rocca di Castelvecchio, eretta a controllo degli accessi da [...]
Leggi tutto

Lago di Pontecosi

E’ un bacino idroelettrico costruito sul fiume Serchio, nelle vicinanze di Castelnuovo di Garfagnana, luogo ideale per la sosta e lo svernamento di numerosa avifauna acquatica, tra cui folaghe e anatre selvatiche di varie specie che frequentano le acque basse intorno ai canneti. Sulle sue sponde, il piccolo borgo che dà il nome al lago [...]
Leggi tutto

Lago di Turritecava

Anche questo specchio d’acqua, come la maggior parte di quelli che troviamo in Garfagnana, è frutto della costruzione di una diga edificata nel 1939 sulla Turrite Cava, il torrente che disegna la valle di Fabbriche di Vallico e che raccoglie le acque di diversi affluenti, tra cui, il più famoso per l’attività di canyoning che [...]
Leggi tutto

Lago di Trombacco

La strada che da Gallicano dirige verso Fornovolasco e la Grotta del Vento percorre una stretta forra incisa dal corso della Turrite di Gallicano. Superato il ponte sul canal Fogliaio, sulla sinistra appare la diga di Trombacco o di Gangheri, dal nome della Polla, importante risorgiva carsica, che cui sgorga. Il nome di Trombacco invece [...]
Leggi tutto

Lago di Vicaglia

Sulla strada comunale che collega Sillano al Parco dell’Orecchiella, subito dopo l’uscita dalla galleria, il passaggio sulla diga di Vicaglia, riserva un colpo d’occhio davvero particolare. A valle un salto di 53 metri si interrompe alla base del canyon sottostante, a monte le acque del Fiume a Corte formano un lago cristallino dalle sponde piuttosto [...]
Leggi tutto

Lago di Gramolazzo

E’ un bacino idroelettrico costruito negli anni ‘50 del secolo scorso, con uno sbarramento sul corso del fiume Serchio di Gramolazzo, il ramo apuano del fiume che disegna la valle della Garfagnana. Raccoglie le acque anche del torrente Acqua Bianca che proviene da Gorfigliano e alimenta la sottostante centrale di Fabbriche, che a sua volta [...]
Leggi tutto

Lago di Isola Santa

Lungo la strada provinciale di Arni,  che collega Castelnuovo di Garfagnana alla Versilia,  si incontra un piccolo lago artificiale per la produzione di energia idroelettrica,  che sembra uno scintillante smeraldo incastonato nel fondo della valle della  Turrite Secca.  Lo sbarramento, costruito nel 1949 dalla Selt-Valdarno, ha sommerso il ponte e il  Molino di Mosceta, mentre [...]
Leggi tutto

Riserve Naturali dell’Orecchiella

Nel versante appenninico della Garfagnana, dove il Monte Prado e il Monte Vecchio segnano le più alte quote della catena toscana, si estende un'area di oltre 52 Kmq, compresa tra i comuni di Sillano, San Romano in Garfagnana, Piazza al Serchio, Villa Collemandina e Castiglione di Garfagnana che tutti identificano con il nome di “Parco [...]
Leggi tutto

Parco Regionale delle Alpi Apuane

Istituito nel 1985, il Parco Regionale delle Alpi Apuane comprende il complesso montuoso che si estende per circa trenta chilometri in direzione Nord-Est, Sud-Ovest parallelamente alla costa tirrenica, tra Lucca e Massa Carrara, coinvolgendo 15 comuni ricompresi tra Garfagnana, Media Valle del Serchio, Alta Versilia e Lunigiana. Tra i fitti boschi che lo circondano a [...]
Leggi tutto

Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano

Tra il Passo della Cisa e quello delle Forbici, i crinali boscosi che separano la Toscana dall’Emilia Romagna lasciano il posto ad un ambiente di vera montagna. Le vette dell’Alpe di Succiso, del Monte Prado e del Monte Cusna superano i 2000 metri, le foreste lasciano il posto alle rocce, ai laghi e alle praterie [...]
Leggi tutto

Borgo di Sillico

Il borgo è ricordato in un documento del 952 come comunità soggetta alla pievania di Pieve Fosciana. Fu il primo paese della Garfagnana nel 1429 a fare atto di dedizione agli Estensi di Ferrara, ottenendo sgravi fiscali, e il potenziamento delle mura difensive. Posto sui contrafforti appenninici che sovrastano il piano della Pieve, è un [...]
Leggi tutto

Rocca di Trassilico

Trassilico, a sud della Garfagnana, segna la zona il confine più meridionale degli antichi Stati estensi. Se ne ha notizia fin dal 740, quando un certo chierico longobardo, Gunduald, vi acquistò un pezzo di terra. Successivamente feudo della famiglia dei Porcaresi, i quali si pensa che abbiano costruito l’originaria Rocca, dal XV secolo è stato [...]
Leggi tutto

Rocca di Sassi

Il campanile di Sassi che appare improvviso a strapiombo sulla strada provinciale di Arni, fa parte di un sistema fortificato, nato intorno all'anno 1000, che includeva anche la Chiesa di San Frediano fatta costruire, secondo la tradizione, dalla Contessa Matilde. La rocca, in origine feudo dei nobili Porcaresi e in seguito acquistata dai lucchesi, venne [...]
Leggi tutto

Rocca di Ceserana

Ceserana, paese, chiesa e rocca, sorgono sulla riva sinistra del Serchio, nella parte meridionale dell’antica provincia estense di Garfagnana. La Chiesa di Sant’Andrea è citata in una bolla papale del 1168, e anche se rimaneggiata conserva i suoi caratteri romanici con un’abside in cui sono inseriti capitelli scolpiti e strette monofore. La parrocchiale si trova dentro la struttura difensiva, e il [...]
Leggi tutto

Rocca di Castiglione di Garfagnana

Il Castello del Leone, antico nome di questo paese fortificato, ancora intatto e austero, è posto in una posizione strategica a controllo della strada che conduce al passo di San Pellegrino, via di collegamento con il nord d’Italia, oltre l’Appennino. Il destino di Castiglione, a differenza della maggior parte dei paesi di Garfagnana, è sempre [...]
Leggi tutto

Rocca di Cascio

In origine feudo dei nobili Porcaresi, fu comprata nel 1292 dal Comune di Lucca che vi eresse una piccola rocca. Con il passaggio al Ducato Estense, Cascio divenne una zona nevralgica di confine e per questo, nel XVII secolo, venne cinta da nuove e più possenti mura e assunse l’aspetto di cittadella fortificata che ancora [...]
Leggi tutto

Rocca di Camporgiano

Fu costruita intorno al XV secolo dalla potente famiglia di Ferrara ed è collocata su un rilievo roccioso dirimpetto alla Fortezza delle Verrucole, posizionata sull'altra sponda del Serchio. Due possenti capisaldi a controllo della principale via di accesso alla Garfagnana. Un tempo cuore difensivo del borgo, oggi la rocca non conserva molto della sua struttura [...]
Leggi tutto

Rocca Ariostesca

Monumento simbolo di Castelnuovo di Garfagnana, domina la centrale Piazza Umberto I e deve il suo nome al poeta Ludovico Ariosto che vi soggiornò, dal 1522 al 1525, in qualità di governatore della provincia estense di Garfagnana. Un piccolo presidio esisteva in loco già nel X secolo, ma si può dire che la struttura originaria [...]
Leggi tutto

Fortezza delle Verrucole

Di origine medievale, potenziata nel Rinascimento e abitata fino ai secoli più recenti, la Fortezza delle Verrucole è uno dei monumenti più rappresentativi del sistema delle fortificazioni militari del ducato estense in Garfagnana. L’impresa del diamante è il simbolo di Ercole I d’Este (1431-1505), un anello con diamante, a cui si avvinghia un fiore di [...]
Leggi tutto

Rimani Aggiornato

Notizie ed offerte