Italiano | English | Deutsch | Aumenta + | Diminuisci -

Cerca nel sito
Siti istituzionali
Ultime notizie
Le postazioni difensive di Grottorotondo

Dopo il recupero da parte dell'Associazione Linea Gotica della Garfagnana delle postazioni difensive situate a Grottorotondo,  domenica 27 ottobre si inaugura il percorso che va ad integrare l'offerta del Museo della Seconda Guerra Mondiale, organizzato nell'ex scuola elementare di Molazzana. 

Il programma  della giornata prevede: 


- ore 9,30: Ritrovo al Museo di Molazzana
- ore 9,45: Saluti delle Autorità
Presentazione del Progetto da parte dell'esperto Davide Del Giudice
- ore 10,30: Partenza per Grottorontondo con visita guidata alle postazioni recuperate

Al rientro, rinfresco presso il Museo

Questi lavori vanno ad inserirsi nel Programma più ampio di recupero dell'intera Linea Gotica che il Parco delle Alpi Apuane ha sostenuto con contributi alle Associazioni ed Istituzioni e promosso editando un pubblicazione  "Linea Gotica e Sentieri di pace nelle Alpi Apuane" consultabile anche sul  sito del Parco o da richiedere ai Centri Visita. 

Per chi volesse associare a questo evento anche una escursione si ricorda che l'Associazione Vis Movendi organizza una passeggiata che raggiunge Molazzana partendo dalla località Broglio. Per info e iscrizioni https://www.facebook.com/vismovendi/

Doppio tramonto al Monte Forato

Si avvicina il periodo dell’anno in cui da diverse località della valle che guardano al Monte Forato è possibile scorgere il “doppio tramonto”, quando il sole scompare una prima volta dietro l’arco della montagna per riapparire quasi subito nel foro sottostante e definitivamente lasciare il passo alla sera.

Uno spettacolo  che si ripete dalla notte dei tempi, avvolto in un alone di magia, che ancora oggi richiama l’attenzione degli abitanti delle località interessate.

Ecco alcune zone da cui si può assistere al doppio tramonto:

Da Trassilico (Gallicano) in località Sant'Ansano dal 06 al 18 novembre  e dal 23 gennaio  al 04 febbraio. Due le giornate più simboliche: l'11 novembre, San Martino,  e il 2 febbraio la "candelora".

Dal Duomo di Barga 10- 11-12 Novembre e 30 -31 gennaio.

Calomini il piccolo borgo  è sicuramente  il punto ideale per assistere allo spettacolo del doppio tramonto che si vede sia dal paese che dalla soprastante chiesa  per tutto il mese di dicembre e i primi dieci giorni di gennaio. Il 21 dicembre, giorno del solstizio di inverno, il sole che ricompare nell’arco illumina con i suoi raggi proprio il campanile della chiesa.

Piazza al Serchio. Incontri al Museo dell'Immaginario Folklorico

Il Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico  di  Piazza al Serchio presenta il cartellone degli eventi autunnali che apre Giovedì 3 ottobre alle ore 21 con l’incontro “Racconti, leggende e esseri fantastici delle Alpi Apuane” tenuto dal professor Paolo Fantozzi, introduce il curatore del Museo professor Umberto Bertolini.

Gli appuntamenti proseguono nei Giovedì successivi, sempre alle ore 21.00,  con presentazioni di libri e serate dedicate ai racconti e alle tradizioni del periodo dei Morti.  

10 ottobre Presentazione del  libro di Alessandro Pedreschi Una vita a quattro ruote

17 ottobre Presentazione del libro di Marco Bonini Omicidi sulla via del Volto Santo

24 ottobre Il Museo racconta: la festa dei Morti in Italia

7 novembre Leggende in musica e in racconto con Andrea Campoli e Lorenzo Bertoni

14 novembre Presentazione  del libro di  Joe Natta e Alessio del Debbio Chi ha paura del Linchetto?

21 novembre Pietropaolo Pighini La Gioconda e il segreto di Leonardo

28 novembre Umberto Crocetti Il dialogo. Paradossi e opportunità

info:

Museo Italiano dell’Immaginario Folklorico

Via Ducale 4, San Michele

Piazza al Serchio – Lucca

Orari: sabato e domenica

dalle 16.00 alle 19.00

E.mail info@museoimmaginario.net

https://museoimmaginario.net

Per prenotazioni e visite guidate in italiano

+39 3519527312

 Per visite guidate in inglese

+39 3483123144

 

Giovanna Fiorani – L'arte di fare la maestra - Mostra di pittura in età evolutiva

Inaugura Sabato 31 Agosto, al Centro Civico di Camporgiano,  la retrospettiva di pittura intitolata a Giovanna Fiorani, (1929 - 2017), maestra della scuola elementare di Casciana e di Camporgiano dal 1959 al 1990,  che è stata un esempio di competenza, impegno e innovazione, in una scuola dell’obbligo popolare e concepita per l’inclusione. Da Giotto a Picasso, dalla leggerezza dell’arte naïf alla potenza espressionista, dai colori di Matisse agli animali onirici di Ligabue, il tutto mirabilmente fuso in affollate scene corali, ricchissime di dettagli, dove tutto è sullo stesso piano e non obbedisce a regole prospettiche eppure pare tridimensionale. Sono solo alcune delle suggestioni racchiuse nelle opere che saranno esposte al Centro civico di Camporgiano dal 31 agosto al 12 ottobre in occasione della mostra Giovanna Fiorani - L’arte di fare la maestra.

In esposizione 112 quadri realizzati tra la fine degli anni Cinquanta e gli anni Novanta dalle piccole mani dei bambini delle scuole elementari di Casciana e di Camporgiano che ebbero la fortuna di formarsi sotto la guida di Giovanna Fiorani, maestra “pioniera” che li aiutò a crescere applicando un sistema d’insegnamento coraggioso, sperimentale e d’avanguardia,che esaltava la capacità pittorica dei suoi allievi.

La retrospettiva è promossa dal Comune e dalla Pro Loco di Camporgiano con il sostegno finanziario della Fondazione CaRiLucca, del Comune di Camporgiano, dell’Unione dei Comuni della Garfagnana e dell’Impresa Edile Guidi Gino e il patrocinio del Miur – Ufficio scolastico provinciale di Lucca e Massa Carrara, della Fondazione Pinac - Pinacoteca Internazionale dell’Età Evolutiva Aldo Cibaldi e dell’Istituto Comprensivo di Castelnuovo di Garfagnana.

La Mostra, ad ingresso libero sarà aperta fino al  12 ottobre tutti i giorni dalle 17 alle 19 - venerdì, sabato e domenica aperto anche dalle 21 alle 22:30

Info: 338 2879741 – prolococamporgiano@gmail.com

 

 

 

Downloads

Treno straordinario per la Luminara

Venerdì 13 settembre Trenitalia organizza due treni straordinari sulla linea Lucca-Aulla, in occasione della Luminara di Santa Croce che, come ogni anno, si svolge in serata nel centro storico di Lucca, attraverso il percorso che dalla Basilica di San Frediano raggiunge la Cattedrale di San Martino, un’antica consuetudine religiosa legata al Volto Santo, il grande crocifisso ligneo conservato nella Cattedrale.

treno R 95905 partirà da Aulla alle ore 15.40 e arriverà a Lucca alle ore  18.01

fermate :

Fivizzano RS p.15.49,

Gragnola p.16.00,

Monzone p.16.05,

Equi Terme p.16.10,

Minucciano PC p.16.16,

Piazza Al Serchio p.16.26,

Camporgiano p.16.31,

Villetta SR p.16.38,

Castelnuovo di Garf.na p.16.49,

Fornaci di Barga p.17.04,

Bagni di Lucca p.17.26,

Diecimo Pescaglia p.17.34;

Ritorno treno  R 95906 partirà da Lucca alle ore 23.30 con arrivo ad Aulla alle ore 01.25 con fermate a: Diecimo Pescaglia p.23.46, Bagni di Lucca p.23.54, Fornaci di Barga p.00.05, Castelnuovo di Garf.na p.00.23, Villetta SR p.00.31, Camporgiano p.00.36, Piazza al Serchio p.00.42, Minucciano PC p.00.51, Equi Terme p.00.56, Monzone p.01.00, Gragnola p.01.05, Fivizzano RS p.01.12.

Ai treni si accede con titolo di viaggio ordinario valido. I biglietti potranno essere acquistati presso tutte le biglietterie di Trenitalia, Self Service, rivenditori autorizzati e sul sito www.trenitalia.it. E’ opportuno che eventuali comitive segnalino presenza agli uffici preposti di Trenitalia, sia per poter usufruire delle agevolazioni per gruppi, sia per poter dimensionare correttamente il materiale con cui verranno effettuati i treni.

L’iniziativa, sostenuta dalla Unione Comuni Garfagnana e dalla Unioni Comuni Montani della Lunigiana, ha ricevuto il contributo dell’Assessorato ai Trasporti della Regione Toscana.

Downloads

Sui passi della Castelnuovo Estense

 Da Giovedì  8 a Domenica 18 Agosto , dal 22 al 25 e Sabato 31 Agosto,   Domenica 1 Settembre, giorno di  Fiera, il Comune di Castelnuovo di Garfagnana, in collaborazione con la Pro Loco e la Provincia di Lucca, organizza  delle visite guidate del Centro Storico e della Fortificazione Rinascimentale di Mont'Alfonso costruita a difesa dei domini Estensi e per l'occasione collegata servizio  navetta.

Programma:

Incontro con le Guide Turistiche presso l'Ufficio Turistico Comunale in piazza delle Erbe

Ore 17.00 Visita del Duomo dei SS Pietro e Paolo, piazzetta Ariostoe la Rocca da piazza Umberto I, gli oratori della Madonna, Sant’Antonio, Santa Lucia e il Teatro Alfieri.

Ore 18.00 trasferimento in bus navetta alla Fortezza di Mont’Alfonso.

Visita guida della fortificazione rinascimentale.

servizio disponibile: italiano - inglese
 

durata della visita: 2h circa
 

punto di partenza: Ufficio Turistico Comunale Via Cavalieri Vittorio Veneto o piazza delle erbe come sul loro sito
 

Prenotazione obbligatoria entro le ore 12.00 del giorno stesso tel. 0583 641007 info@castelnuovogarfagnana.org

costo: itinerario completo euro 10,00 a persona.

Solo centro storico 5.00€

Solo Fortezza Mont’Alfonso € 7.00

Gratis per i bambini sotto i 12 anni accompagnati da un adulto pagante.

La visita guidata si effettua anche in caso di moderato maltempo.
 

Il percorso è accessibile alle persone con disabilità. Si consiglia comunque la presenza di un accompagnatore per eventuali dislivelli che si possono presentare lungo il percorso. Sarà cura della guida turistica adeguare l'itinerario alle esigenze che si presentano.

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Ufficio Turistico Comunale
Via Cavalieri di Vittorio Veneto  oppure piazza delle erbe come hanno sul sito Castelnuovo di Garfagnana (LU)

Tel. 0583 641007 info@castelnuovogarfagnana.org
www.comune.castelnuovodigarfagnana.lu.it

Downloads

Foto del mese
Feed RSS

Stai abbandonando il sito Turismo Garfagnana. I contenuti dei siti che andrai a visitare non dipendono dalla Comunità Montana della Garfagnana. Intendi continuare?