Italiano | English | Deutsch | Aumenta + | Diminuisci -

Cerca nel sito
Siti istituzionali
Ultime notizie dicembre 2016
I Natalecci di Gorfigliano

Una tradizione particolarmente sentita nel Comune di Minucciano è l'accensione dei "Natalecci", che si ripropone, da epoca immemorabile, la sera della Vigilia di Natale appena scende la sera. Dalla durata e dalla resistenza di questi grandi falò, accesi nei punti strategici per essere visti da tutti i villaggi del comprensorio, si traggono importanti auspici sul nuovo anno che va ad iniziare e si decide il paese vincitore. La costruzione dei natalecci, impegna giovani e meno giovani per molti giorni, infatti la struttura raggiunge altezze notevoli e la sua stabilità è garantita da un complicato intreccio di legname ricavato dalla pulitura e rimonda del bosco e del sottobosco. Siamo  agli ultimi ritocchi e queste imponenti colonne vegetali sono ormai visibili anche da lontano. A Verrucolette, ad Agliano, alla Rimessa e a Gorfigliano in località Bagno e al Culiceto.Una tradizione particolarmente sentita nel Comune di Minucciano è l'accensione dei "Natalecci", che si ripropone, da epoca immemorabile, la sera della Vigilia di Natale appena scende la sera. Dalla durata e dalla resistenza di questi grandi falò, accesi nei punti strategici per essere visti da tutti i villaggi del comprensorio, si traggono importanti auspici sul nuovo anno che va ad iniziare e si decide il paese vincitore. La costruzione dei natalecci, impegna giovani e meno giovani per molti giorni, infatti la struttura raggiunge altezze notevoli e la sua stabilità è garantita da un complicato intreccio di legname ricavato dalla pulitura e rimonda del bosco e del sottobosco. Siamo  agli ultimi ritocchi e queste imponenti colonne vegetali sono ormai visibili anche da lontano. A Verrucolette, ad Agliano, alla Rimessa e a Gorfigliano in località Bagno e al Culiceto.

Foto del mese
Feed RSS

Stai abbandonando il sito Turismo Garfagnana. I contenuti dei siti che andrai a visitare non dipendono dalla Comunità Montana della Garfagnana. Intendi continuare?