Italiano | English | Deutsch | Aumenta + | Diminuisci -

Cerca nel sito
Siti istituzionali
Farina di neccio DOP

Un marchio europeo che contraddistingue la genuinità e il processo di lavorazione della farina di castagne in Garfagnana. In autunno i preziosi frutti del castagno vengono raccolti a mano, essiccati per quaranta giorni nei metati (strutture in legno e pietra) dove il fuoco viene alimentato esclusivamente con legna di castagno. Dopo un'accurata selezione manuale le castagne secche vengono macinate nei mulini a pietra e trasformate in farina dal morbido e delicato profumo utilizzata per la tradizionale polenta o dolci, come il castagnaccio o i necci.

LA RICETTA CLASSICA: "La Polenta di Neccio"

Nel paiolo, quando l'acqua leggermente salata bolle, si getta lentamente la farina di neccio e si sbatte con il "meston" per non far formare grumi, si lascia cuocere per circa mezz'ora, poi si rovescia la polenta sul tavoletto e si preparano le fette tagliandole con il "cavicchio", il piatto si accompagna con gli ossi di maiale lessati, oppure con la ricotta fresca, con il biroldo o la pancetta fritti.

IL CUOCO CONSIGLIA: "Mantovana di Neccio allo Yogurt"

Ingredienti:

  • 6 uova
  • 200 g. di margarina
  • 300 g. di zucchero
  • 150 g. di farina di grano
  • 30 g. di cacao
  • 250 g. farina di neccio

Montare sei tuorli con la margarina e 250 g. di zucchero. A parte montare a neve le sei chiare con 50 g. di zucchero. Unire i due impasti insieme alle farine stacciate insieme per mescolarle bene, e il cacao. Ungere e infarinare due teglie di 25 cm di diametro, riempirle con il composto e fare cuocere per 45 minuti a 160°. A cottura avvenuta lasciare raffreddare per 2-3 ore poi tagliarle trasversalmente, inzupparle con rum diluito con acqua e zucchero, poi farcire con la crema di jogurt.

Per la crema di yogurt 100 g di panna montata con 100 g. di zucchero 100 g. di ricotta 200 g di yogurt magro Unire tutti gli ingredienti con delicatezza, quindi riempire la mantovana di neccio e guarnire a piacimento.

Foto del mese
Feed RSS

Stai abbandonando il sito Turismo Garfagnana. I contenuti dei siti che andrai a visitare non dipendono dalla Comunità Montana della Garfagnana. Intendi continuare?