Da Piazza al Serchio, centro commerciale dell’alta valle, si segue la SR 445 per il Passo dei Carpinelli, attraversando ampie zone coltivate a farro, il cereale che ha ottenuto il marchio IGP, utilizzato in molti piatti tipici garfagnini.

Dal Passo la strada principale scende nella valle della Lunigiana, famosa per i suoi castelli, e le misteriose Statue Steli, salendo si trova l’altopiano dell’Argegna, dove il bianco Santuario della Madonna della Guardia, si staglia netto sul grande prato sommitale.

Si discende poi per Giuncugnano e da qui, tornati sulla strada principale, seguendo le indicazioni per Magliano e Ponteccio, si arriva all’interno del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, tra grandi estensioni di foreste. Toccati i paesi di Dalli di Sopra e di Sotto, si giunge a Sillano e alla SP di Pradarena.
A salire in breve si raggiunge lo storico Passo che collega la Garfagnana alla provincia di Reggio Emilia, mentre scendendo si chiude nuovamente l’itinerario su Piazza al Serchio.

Il tratto Varliano-Sillano è sconsigliato ai camper. Questo itinerario può essere diviso in due percorsi: uno che raggiunge l’Altopiano dell’Argegna (con sosta al Campeggio Argegna) e l’altro che raggiunge il Passo di Pradarena (con sosta all’Oasi Lamastrone)

Partenza: Piazza al Serchio
Km: 40
Tempo di percorrenza: 1.30 ore escluse soste

Deviazione Sillano-Passo di Pradarena A/R
Km: 27
Tempo di percorrenza: 0.40 ore escluse soste

santuario Madonna della guardia altopiano dell'argegna archivio Unione comuni Garfagnana
oasi lamastrone

Dove Mangiare

Dove Dormire

Perchè non visitare anche: