Paolo Ruffini presenta la 51^, pardon la 50^, edizione de “Il Boccabugia”: Vergemoli diventa il set di un film. Domenica 6 agosto, a partire dalle 15, si terrà la 51^ edizione del concorso
di poesia estemporanea in dialetto garfagnino “Il Boccabugia”. Presenta Paolo Ruffini, noto volto televisivo e cittadino onorario di Vergemoli.
Riprese fin dalla mattina per il film in uscita
Sarà un’edizione da non perdere. Domenica 6 agosto, all’ombra dei castagni di Vergemoli, si terrà la 51^, pardon 50^,  edizione bis del concorso di poesia estemporanea in dialetto
garfagnino “Il Boccabugia”. Alla conduzione, sempre lui: Paolo Ruffini, il noto attore, conduttore televisivo,regista, sceneggiatore e produttore teatrale. Ad affiancarlo, la presentatrice Carina Cherubini Orsetti.
Il programma della giornata prevede, a partire dalle ore 10:30, la possibilità di girare tra le bancarelle dei mestieri di altri tempi e di sostare per il pranzo con i Food Trucks. Alle ore 15 è invece previsto l’inizio della manifestazione vera e propria, presso l’Anfiteatro Graziano Vitolo, dove verrà svelato il tema di quest’anno ed inizierà la raccolta delle iscrizioni dei partecipanti al concorso, i quali avranno 45 minuti per creare un elaborato seguendo il tema assegnato dalla giuria.
Alle ore 16 un piacevole – ed inaspettato – intermezzo letterario con “Un jazz all’improvviso”: Paolo Ruffini, direttore artistico del festival, presenterà il libro del giornalista e scrittore Andrea Cosimini, intitolato “Paolo Conte e Woody Allen. Solo per una sera” (Edizioni Melagrana), un inedito duetto messo sul palcoscenico del Novecento dalla creativa mente dell’autore.
Nel pomeriggio Paolo Ruffini ed il suo staff intratterranno, come ogni anno, gli spettatori che verranno coinvolti nello spettacolo.
Presente anche una ricca lotteria che quest’anno ha messo in palio 10 premi strepitosi donati da tutte le attività commerciali presenti sul territorio.
A fine presentazione, i partecipanti al concorso verranno chiamati sul palco per decantare il loro elaborato e il vincitore verrà decretato da una giuria composta da: Lucia Morelli (la new entry di questa edizione), Roberta Bergamini, Camilla Baccelli, Cesare Passigni, Michele Giannini, Fabio Baroni e Domenico Bertuccelli. Dalle 18.30, infine, il Centro d’Arti di Gallicano animerà la serata con qualche sketch sul palco assieme ai bimbi.

“Il Boccabugia” – afferma il sindaco di Fabbriche di Vergemoli Michele Giannini – è la manifestazione più longeva del Comune. Nata ufficialmente nel 1971, dal 2009 vede alla conduzione l’amico Paolo Ruffini, che ha ricevuto dall’amministrazione il riconoscimento di cittadino onorario. Questa manifestazione nasce nel borgo di Vergemoli e prende il suo nome da Iacopo Vanni (1854-1911), un famoso personaggio locale, detto appunto il “Boccabugia”.
“Quest’anno – continua il primo cittadino – il paese sarà interessato anche dalle riprese, fin dalla mattina, del docu-film “Vergemolino” che uscirà il prossimo anno per regia dello stesso Ruffini. A tal proposito, ci tengo a ringraziare la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per il contributo dato al progetto. Un altro ringraziamento lo vorrei fare, infine, alla Misericordia di Borgo a Mozzano che garantirà, per tutto il giorno, il servizio navetta gratuito e il servizio ambulanza”.

Durante la giornata, sarà possibile mangiare presso stand gastronomici, bar e il mercatino dei prodotti
tipici. Nel pomeriggio, poi, truccabimbi gratuito con Martina.

L’ingresso al “Boccabugia” è gratuito e il servizio navetta sarà disponibile già dalle ore 10.30.